Offerta servizio tutela gas

Tutti i clienti domestici e i condomini con uso domestico con consumo annuo non superiore a 200.000 smc* hanno diritto all’applicazione del regime di tutela, vale a dire all’applicazione delle condizioni economiche previste dal TIVG e delle condizioni contrattuali di cui alla delibera 229/01.

Il servizio di tutela gas è applicabile a tutti i clienti che ne hanno diritto, a prescindere dall’attuale fornitore e dal mercato di riferimento.

Le condizioni economiche di fornitura del Servizio di Tutela Gas

Le condizioni economiche di riferimento sono fissate trimestralmente dall’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas ed il Servizio Idrico sulla base alle disposizioni del Testo integrato delle attività di vendita al dettaglio di gas (TIVG Allegato A alla Delibera AEEGSI ARG/gas 64/09).

Le condizioni economiche prevedono l’applicazione di corrispettivi relativi ai:

Servizi di Vendita

  Materia Prima Gas (CMEM + CCR)
  QVD – Corrispettivi di Commercializzazione al dettaglio
  QOA – Corrispettivo relativo agli Oneri Aggiuntivi
  Corrispettivo pari agli Oneri di Gradualità


Servizi di Rete

  QTI – Costi e oneri relativi ai servizi di trasporto
  Tariffa di distribuzione

Prezzo di vendita del gas

Oltre a quanto sopra specificato sono poi applicate le accise e le imposte (IVA).
L’accisa, espressa in Euro/Smc, è articolata su diverse aliquote, differenziate, a seconda del tipo di utilizzo, per fasce annuali di consumo e per zona geografica.

Condizioni economiche di fornitura di gas naturale
ai clienti finali domestici e non domestici

* Un metro cubo standard corrisponde ad un gas a temperatura di 15° C e pressione costante di 1,01325 bar

Un ulteriore spiegazione della composizione delle voci che compongono la bolletta per il regime di tutela è consultabile alla pagina: http://www.autorita.energia.it/it/consumatori/bollettatrasp_gas.htm